Determinazione del rischio di morte improvvisa usando gli alternani dell'onda T.

Gli esperti del Memorial Health Group, dipartimento di cardiologia hanno fornito informazioni sulle cause di morte improvvisa dovuta a disturbi del ritmo e T-Wave Alternans, che determina il rischio di morte improvvisa del 95%. Quali sono le cause della morte improvvisa? Negli esseri umani, le malattie del sistema cardiovascolare e del muscolo cardiaco, le malattie dei nostri geni, le malattie cardiache congenite causano morti improvvise, indipendentemente dai giovani e dagli anziani. Mentre le malattie genetiche come la sindrome del QT lungo, la sindrome del QT corto, la sindrome di Brugada colpiscono i bambini piccoli, l'occlusione vascolare causa principalmente decessi nelle persone di età superiore ai 35-40 anni. Se la persona è responsabile di morte cardiaca improvvisa all'età di 15-20 anni, se la persona non ha una grave malattia cardiaca, disturbi del ritmo causati da malattie genetiche e congenite. L'occlusione vascolare è generalmente osservata tra i 35 ei 45 anni. Chi è a rischio? Persone con una storia di morte cardiaca improvvisa nella loro famiglia, Persone con sospetti disturbi del ritmo, Persone che hanno avuto un pericoloso disturbo del ritmo, Persone che sono svenute senza motivo, Giovani pazienti cardiovascolari, Persone con grave insufficienza cardiaca o problemi muscolari cardiaci, Atleti e quelli con alta responsabilità Come siamo protetti? È possibile prevenire le morti improvvise causate da malattie cardiache controllando fattori di rischio come ipertensione, colesterolo alto, diabete, fumo, razza, obesità e vita sedentaria. Tuttavia, se la persona è ad alto rischio, il trattamento viene pianificato applicando \ "Procedura elettro-fisiologica \" o \ "T wave Arternans \" test eseguiti in laboratorio con l'ausilio di cateteri. Che cos'è l'alternanza dell'onda T e qual è la sua affidabilità? Questo dispositivo può essere considerato attendibile al 95 percento. Se il test è negativo, il rischio di morte improvvisa del paziente è molto alto. Le misure necessarie sono prese effettuando altre ricerche. Se il test è positivo, possiamo dire che "non hai quasi nessun rischio di morte improvvisa". Se la morte cardiaca è dovuta ad aritmia, questo test ha senso. Tuttavia, se si verifica un decesso a causa dell'occlusione dell'arteria coronaria nel paziente, questo test non è di grande beneficio. Se il paziente deve essere perso a causa di un disturbo del ritmo, questo rischio può essere rivelato dal dispositivo. Ci sono ricerche e informazioni su questo dispositivo nel mondo? Associato ad esso; Il test T Wave Alternans è stato applicato a un certo numero di persone. Il processo elettro-fisiologico applicato nell'ambiente di laboratorio è stato applicato agli altri 0 gruppi. I risultati di questi due test sono stati confrontati. L'affidabilità di entrambi i test è la stessa. L'alternanza dell'onda T è quindi un test affidabile. Sappiamo che è un test che può essere tranquillamente definito "non ti preoccupare, continua il tuo trattamento, non c'è bisogno di prendere misure aggiuntive", senza richiedere procedure elettrofisiologiche a molti pazienti. Qual è l'applicazione del processo elettrofisiologico? Questa è una procedura di laboratorio e non può essere utilizzata per lo screening per tutti. L'alternanza dell'onda T è una procedura di 10 minuti e il paziente non se ne preoccupa. Nella procedura elettrofisiologica, entrerai nella vena del paziente e inserirai un catetere nel suo cuore. Dopo mezz'ora e 40 minuti di operazione, il paziente rimane in ospedale per un giorno. Cosa succede se il paziente è a rischio di morte improvvisa in T-Wave Alternans? Poiché si tratta di un problema legato all'aritmia, possiamo avviare alcuni farmaci per la correzione del ritmo. Ma soprattutto, mettiamo un pacemaker sul paziente. Il pacemaker è posto in una tasca di 3-4 centimetri sopra il cuore. Entrando da quella tasca, i fili vengono fatti avanzare attraverso le vene fino al cuore e lì viene stabilita una connessione. Dopo che la bocca della tasca è stata coperta, il paziente vive con essa per tutta la vita. Quando si verifica un disturbo del ritmo che causa la morte improvvisa, questa batteria riconosce quel disturbo del ritmo ed elimina il problema emettendo uno shock energetico. La batteria non impone alcuna restrizione alla vita del paziente, ma ha una durata media di 7 anni. Questo alla fine deve essere cambiato. Il tasso di protezione della batteria dal rischio di morte improvvisa è del 100%, ma con i farmaci più affidabili questo tasso è solo del 50% circa. Offriamo inoltre al paziente alcune raccomandazioni per l'alimentazione e la qualità della vita, ma ciò non può essere considerato come misura preventiva.