Trapianto di fegato

Cosa significa trapianto di fegato?

Il trapianto di fegato è una procedura salvavita. Significa sostituire il fegato malato con un fegato sano.

In quali malattie si può effettuare il trapianto di fegato?

La cirrosi costituisce il gruppo di malattie da trapianto di fegato più comune al mondo. Seguono alcune malattie congenite e alcuni tumori al fegato.

Dove si trova il fegato trapiantato?

Il fegato è ottenuto da persone con morte cerebrale (che sono considerate morte dal punto di vista medico), cioè da cadaveri. Lo chiamiamo trapianto di fegato da cadavere. Per ottenere un organo da una persona deceduta, gli organi devono essere donati dai parenti di quella persona o in caso di morte. L'organo non può essere acquistato o venduto con denaro in alcun modo. Questo è proibito dalla legge. Il fegato non può essere prelevato da ogni morto (cadavere). Per ottenere un organo da una persona, quella persona deve essere già curata in ospedale a causa della malattia che ha causato la sua morte e la morte cerebrale deve essere rilevata in tutti i tipi di supporto intensivo (collegato a un dispositivo di respirazione artificiale ... ). In questo modo, anche se il cervello muore, i dispositivi respiratori e circolatori e i farmaci possono essere continuati e gli organi possono essere mantenuti in vita per un po '. Questo periodo può durare fino a pochi giorni. Tuttavia, dopo un po ', indipendentemente da ciò che viene fatto, non sarà più possibile mantenere la circolazione e tutti gli organi diventano inutili. In questi pochi giorni, se si può ottenere il permesso dai loro parenti, la vita di poche persone può essere salvata con un tale cadavere.

È possibile eseguire un trapianto di fegato prelevando una parte del fegato da una creatura vivente?

Poiché il numero di donazioni di organi è insufficiente, la maggior parte dei pazienti muore in attesa di un nuovo fegato. Come soluzione, è possibile salvare la vita del paziente prendendo una parte del fegato da un altro essere vivente (un parente del paziente). A tal fine, un parente del gruppo sanguigno del paziente si offre volontario per tale operazione. Questa persona viene esaminata intensamente in termini di se si tratta di una malattia infettiva o meno, se il fegato tecnicamente (dimensioni, struttura vascolare ...) consente tale procedura. Se opportuno, la parte di fegato (destra o sinistra) adatta al peso del paziente viene prelevata dal volontario e sostituita dal fegato del paziente.

Un fegato può essere attaccato a qualsiasi persona?

No. Il trapianto di fegato, nella sua forma più sicura, viene eseguito tra donatori e riceventi con lo stesso gruppo sanguigno. (Ad esempio: il fegato di una persona con gruppo sanguigno A, gruppo sanguigno A, gruppo B, ecc.) In condizioni molto urgenti, il trapianto di fegato può essere eseguito anche tra persone i cui gruppi sanguigni non corrispondono, al fine di salvare vite umane. Un altro problema è la dimensione del fegato. Il fegato è il più grande organo del corpo. Il fegato di un adulto pesa circa 1500 g. Due persone devono essere di dimensioni simili (peso / altezza) affinché questo fegato si adatti al corpo a cui sarà attaccato.

Il trapianto di fegato è un intervento chirurgico rischioso?

Sì. Questo rischio varia con la gravità della malattia che richiede il trapianto di fegato. Questi pazienti sono generalmente in condizioni molto gravi, con tutti i tipi di riserve esaurite. D'altra parte, il trapianto di fegato è uno dei più grandi interventi chirurgici conosciuti. "Paziente grave + intervento chirurgico maggiore" è il fattore più importante che aumenta i rischi. Inoltre, mentre il fegato sta cambiando, le vene più grandi del corpo vengono tagliate e cucite e in questi vasi possono verificarsi gravi emorragie indesiderate. A volte il fegato appena inserito potrebbe non funzionare bene nel corpo con cui è stato impiantato. Le infezioni possono causare seri problemi a questi pazienti immunocompromessi.

Cosa significa rigetto dei tessuti?

Il sistema immunitario del nostro corpo riconosce le proprie cellule (appartenenti a quel corpo) e non reagisce ad esse. Tuttavia, quando le cellule appartenenti a qualcun altro (sangue, organo….) Entrano nel corpo, si rende immediatamente conto che queste cellule sono estranee e cerca di armarle contro di loro e trova il modo di espellere questo estraneo dal corpo. Viene trattato in modo simile contro i microbi che entrano nel corpo. Questa reazione del corpo che danneggia l'organo trapiantato è chiamata rigetto dei tessuti. Il rigetto del tessuto è una reazione che può essere osservata in qualsiasi momento nei trapianti di organi e tessuti e fa sì che il tessuto o l'organo trapiantato diventi inutile (morte) se non viene rilevato precocemente e non vengono prese precauzioni. Al fine di prevenire il rigetto dei tessuti, i pazienti sottoposti a trapianto di organi usano farmaci per ridurre al minimo questo effetto del sistema immunitario per tutta la vita. Chiamiamo questa immunosoppressione. Nonostante questi farmaci, a volte si sviluppa il rigetto dei tessuti. È possibile riconoscerlo dal deterioramento della funzione del fegato appena impiantato e dalla rilevazione del rigetto dei tessuti nella biopsia epatica. Questo tipo di flare viene solitamente trattato senza problemi e tutto torna alla normalità.

I pazienti sottoposti a trapianto di fegato dovrebbero usare farmaci per tutta la vita?

Sì. Come con tutti i pazienti sottoposti a trapianto di organi, i pazienti sottoposti a trapianto di fegato usano farmaci per sopprimere il sistema immunitario per tutta la vita. Questa è la condizione fondamentale per il successo. Se il farmaco non viene utilizzato o se c'è un uso arbitrario irregolare, il sistema immunitario inizia immediatamente una guerra contro questo organo estraneo e finisce con la perdita di questo organo e forse della vita.

Qual è il successo di un trapianto di fegato?

Circa il 70% -80% dei pazienti sottoposti a intervento chirurgico lascia l'ospedale in modo sano.

Le persone che hanno subito trapianti di fegato possono tornare alla vita normale?

Sì. In ogni caso, lo scopo principale del trapianto di fegato è riportare la persona a una vita normale, attiva e produttiva. Le persone possono tornare al lavoro e alle scuole. La gravidanza e il parto sono possibili dopo il trapianto di fegato. Le attività sportive possono essere svolte in un breve periodo da sei mesi a un anno, a condizione che non siano troppo pesanti.