Chirurgia robotica con Da Vinci nelle malattie dell'orecchio, del naso e della gola

La Chirurgia Robotica, che è una tecnologia nuovissima, ha iniziato ad essere ampiamente utilizzata nel mondo e nel nostro paese nei settori dell'urologia, della ginecologia, della chirurgia pediatrica, della cardiochirurgia e della chirurgia generale. L'utilizzo della chirurgia robotica nel campo dell'otorinolaringoiatria e della chirurgia della testa e del collo offre grandi vantaggi per i pazienti. È usato in molte malattie dell'orecchio, del naso e della gola come i tumori benigni o maligni e le cisti localizzate nella gola, nella faringe, nelle tonsille, nella lingua e nella bocca. La chirurgia robotica da Vinci offre ai pazienti l'opportunità di tornare alla vita sociale in breve tempo e un periodo confortevole dopo l'intervento chirurgico con un intervento chirurgico sicuro ed efficace.

Gli esperti del Dipartimento di Otorinolaringoiatria del Memorial Service Hospital hanno fornito informazioni sull'uso e sui vantaggi della chirurgia robotica in otorinolaringoiatria.

Cos'è la chirurgia robotica?

La chirurgia robotica, sviluppata dalla NASA per gli astronauti nello spazio per essere operati dai chirurghi nel mondo in caso di malattia e incidente, è una tecnologia chirurgica eseguita con un dispositivo elettromeccanico assistito da computer tra il chirurgo e il paziente. La Robotic Surgery è una moderna telemedicina, ovvero un'applicazione di chirurgia a distanza con l'ausilio di un robot. La chirurgia robotica è una tecnologia assistiva. Il chirurgo esegue l'intervento, utilizza il robot chirurgico come dispositivo ausiliario.

Cos'è un robot chirurgico?

Il sistema robotico, ampiamente utilizzato per scopi chirurgici nel mondo, è la piattaforma chirurgica da Vinci. Il suo utilizzo nella chirurgia otorinolaringoiatrica e della testa e del collo è stato approvato dalla FDA alla fine del 2009. È presente una console di controllo in cui vengono controllati gli strumenti e le braccia del robot chirurgico e un'unità accanto al letto in cui le braccia del robot vengono posizionate sul paziente e viene eseguita l'operazione. Gli endoscopi per visione 3D attaccati a uno dei bracci consentono di vedere il campo operatorio.

Ogni chirurgo può eseguire la chirurgia robotica? Cos'è un chirurgo robotico esperto?

Per poter eseguire la chirurgia robotica, è necessario superare un diverso programma di formazione e ottenere un certificato per ogni filiale. Il titolo di Esperto chirurgo robotico viene utilizzato per i chirurghi che si specializzano in operazioni di chirurgia robotica raggiungendo un certo numero. Le operazioni eseguite dai chirurghi ed i loro risultati sono strettamente monitorate e registrate dal centro di chirurgia robotica, e quando viene raggiunto il numero di operazioni determinato per ciascuna branca, viene attribuito il titolo di Esperto Chirurgo Robotico.

In quali settori viene utilizzata la chirurgia robotica in medicina?

  • Urologia,
  • Chirurgia generale
  • Chirurgia toracica,
  • Ginecologia,
  • Chirurgia Pediatrica,
  • ORL e chirurgia della testa e del collo
  • Ogni giorno vengono avviate nuove applicazioni in altri campi della medicina e vengono riportati risultati positivi e positivi.

Come viene utilizzata la chirurgia robotica nella chirurgia orecchio naso gola?

La chirurgia robotica è una tecnica e una tecnologia con una storia degli ultimi 10 anni. Il loro utilizzo nel trattamento chirurgico dei problemi di orecchio, naso e gola è applicato nel mondo e nel nostro paese dal 2010.

Il sistema chirurgico da Vinci viene eseguito con bracci robotici che entrano attraverso i fori praticati nella pelle addominale negli interventi intra-addominali in reparti come la chirurgia generale e l'urologia. Negli interventi di Otorinolaringoiatria (ORL), viene eseguita entrando attraverso il cavo orale senza alcun foro o incisione sulla pelle. Per questo motivo, nella definizione di questo metodo chirurgico, è stato chiamato "Transoral Robotic Surgery", che significa "oralmente" in inglese, ed è definito come tale.

Gli interventi chirurgici robotici transorali con da Vinci vengono eseguiti con strumenti collegati a bracci robotici. Questi interventi vengono eseguiti sotto una vista endoscopica tridimensionale e 16 volte ingrandita utilizzando sistemi di controllo sensibili con strumenti molto piccoli che hanno le capacità e la precisione che la mano umana ha attaccato alle braccia del robot.

A seconda della malattia in cui verrà eseguito l'intervento chirurgico, negli interventi chirurgici eseguiti per via orale vengono utilizzati strumenti più sottili e più piccoli, rispetto ad altri chirurghi robotici. Secondo la mano umana del robot da Vinci; Il fatto che elimini il rischio di tremori e abbia un raggio di movimento molto maggiore crea l'opportunità di eseguire operazioni chirurgiche minimamente invasive senza danneggiare le strutture vascolari - nervose, preservando tessuti e funzioni sani.

In quali malattie dell'orecchio, del naso e della gola viene utilizzata la chirurgia robotica Da Vinci?

  • Tumori benigni e maligni delle tonsille
  • Tumori benigni e maligni della radice della lingua
  • Tumori benigni e maligni dell'area nasale, del palato molle, delle guance, della faringe
  • Tumori benigni e maligni, cisti e tumori della laringe.
  • Può essere utilizzato nel trattamento chirurgico della sindrome delle apnee notturne e del russamento.

Nei casi di apnea notturna avanzata, i pazienti possono essere salvati dall'utilizzo di un dispositivo CRAP con l'applicazione della chirurgia robotica.

Inoltre, in presenza di una lingua eccessivamente grande (macroglossia), la riduzione della lingua può essere eseguita da mani esperte con chirurgia robotica.

Quali sono i vantaggi della chirurgia robotica nella chirurgia orecchio-naso-gola rispetto alla chirurgia a cielo aperto convenzionale?

Nelle operazioni classiche di otorinolaringoiatria e chirurgia della testa e del collo, le procedure vengono eseguite praticando ampie incisioni nel collo, nel viso e nella mascella. Poiché queste operazioni vengono eseguite per via orale con il metodo di chirurgia robotica da Vinci, vengono completate senza alcuna incisione sulla pelle e il processo di recupero del paziente è molto più rapido. Tutte queste procedure creano meno sanguinamento, meno formazione di cicatrici chirurgiche e meno rischi di infezione nei pazienti. La durata della degenza ospedaliera dei pazienti si riduce ei pazienti passano alla normale alimentazione e al linguaggio in un tempo più breve.

  • Mancanza di incisione chirurgica,
  • Sensazione meno dolorosa
  • Meno sanguinamento e meno necessità di trasfusioni di sangue
  • Assenza di infezione della ferita dovuta all'assenza di ferite cutanee chirurgiche,
  • Ritorno alla vita quotidiana in brevissimo tempo
  • Non è necessario praticare un foro nella gola chiamato tracheotomia,
  • Recupero veloce,

Quali sono i vantaggi della chirurgia robotica rispetto alla chirurgia endoscopica?

  • Le punte del robot, che hanno una capacità di movimento maggiore del polso di 5 mm e imitano il polso, consentono di eseguire la procedura chirurgica entrando nei punti più remoti.
  • Le estremità del robot possono muoversi di 540 gradi su 7 piani. Gli strumenti endoscopici possono muoversi su un piano.
  • Il tremolio della mano è stato rimosso nel robot. Nella chirurgia robotica, la mano del chirurgo non può tremare. Il tremore è un problema serio nella chirurgia endoscopica.
  • Gli strumenti possono essere attorcigliati e attorcigliati. Gli strumenti endoscopici sono rigidi e non possono essere piegati.
  • Le suture possono essere utilizzate nella chirurgia robotica. Non può essere scartato nella chirurgia endoscopica.
  • C'è una vista tridimensionale nella chirurgia robotica. C'è una vista bidimensionale nella chirurgia endoscopica.
  • Nella chirurgia robotica, l'area operativa viene ingrandita di 16 volte. Non c'è ingrandimento nell'endoscopio.
  • Nella chirurgia endoscopica, poiché una mano del chirurgo tiene l'endoscopio, può usare una mano nel campo operatorio. Nella chirurgia robotica, il chirurgo può utilizzare entrambe le mani nel campo operatorio. Inoltre, entrambe le mani del chirurgo al posto letto assistono le procedure sul campo operatorio. Ciò consente la sutura in chirurgia e 4 operazioni sul campo contemporaneamente. Mentre il tempo di intervento è ridotto, le procedure che non possono essere eseguite nella chirurgia endoscopica possono essere eseguite nella chirurgia robotica.

Come viene utilizzata la chirurgia robotica Da Vinci negli interventi di apnea notturna?

Uno degli usi più recenti della chirurgia robotica è la sindrome dell'apnea ostruttiva del sonno. Nell'apnea ostruttiva del sonno, i blocchi si verificano durante il sonno ad alcuni livelli del tratto respiratorio superiore. La chirurgia viene eseguita sul palato molle, le tonsille e la piccola lingua utilizzando metodi noti. Tuttavia, questi metodi non sono sufficienti in più della metà dei pazienti. La maggior parte dei pazienti con apnea ostruttiva del sonno presenta anche blocchi alla base della lingua ea livello della valvola sopra la gola, chiamati epiglottide.

Utilizzando metodi precedentemente noti, la radice della lingua e la valvola sopra la laringe non potevano essere avvicinate senza un'incisione sul collo. Tuttavia, la chirurgia robotica può essere facilmente eseguita in quest'area senza un'incisione sul collo. Con la chirurgia robotica, viene eseguita una chirurgia multi-livello nei pazienti con apnea ostruttiva del sonno e tutte le ostruzioni rilevate possono essere aperte. Con questi interventi chirurgici, ai pazienti che devono utilizzare un respiratore per il sonno come il CPAP viene fornito il comfort di dormire senza un dispositivo.

Come viene utilizzata la chirurgia robotica nella chirurgia del cancro della laringe?

Una delle aree in cui viene utilizzata la chirurgia robotica è il cancro alla gola. La chirurgia robotica è vantaggiosamente utilizzata nei pazienti in fase iniziale in cui è coinvolta la parte superiore della laringe e delle corde vocali. La chirurgia del cancro della laringe viene eseguita con la chirurgia robotica senza un buco nella gola e non c'è ferita nella zona del collo.

Il paziente migliora in un tempo più breve e inizia a parlare e deglutire prima. La chirurgia robotica può essere utilizzata in sicurezza nei tumori in stadio iniziale della laringe.