Tieni un diario nutrizionale contro le allergie alimentari

L'allergia alimentare è definita come una risposta anormale del sistema immunitario agli alimenti consumati quotidianamente. Sebbene questa reazione a volte si manifesti con reazioni minori come arrossamento ed eruzione cutanea sulla pelle, a volte può portare a rischi potenzialmente letali. I primi sintomi vengono spesso scambiati per intolleranza alimentare e ignorati. Ciò ritarda la consultazione di esperti in caso di shock allergici gravi. Specialista del dipartimento delle malattie interne del Memorial Şişli Hospital. Dott. Mahmut Demirci ha fornito informazioni sulle allergie alimentari.

Attenzione al latte vaccino, alle uova, al pesce e alle arachidi!

Allergia al cibo; Inizia con il sistema immunitario che produce anticorpi IgE contro il cibo perché vede la proteina nel cibo come una minaccia per il corpo. Le predisposizioni genetiche possono causare allergie alimentari. L'allergia alimentare di solito inizia durante l'infanzia. Con le sostanze nutritive nel latte materno, l'allergia alimentare può svilupparsi anche nel bambino. L'allergia alimentare è una condizione che può svilupparsi contro qualsiasi alimento come latte vaccino, uova, pesce, arachidi, nocciole, noci, arachidi, soia, grano, crostacei e sesamo. Le reazioni allergiche a questi alimenti possono causare eruzioni cutanee, prurito, edema nell'esofago, vomito e diarrea.

Consultare un esperto per distinguere tra allergia alimentare e intolleranza alimentare.

Allergia alimentare e intolleranza alimentare sono confuse in termini di somiglianza dei risultati clinici. In entrambi i casi si manifestano sintomi come nausea, vomito, dolore addominale, diarrea. Tuttavia, mentre l'allergia alimentare è una risposta del sistema immunitario alle proteine ​​negli alimenti, l'intolleranza alimentare si sviluppa in un disturbo metabolico a seguito di una carenza di enzimi nel corpo. Mentre l'allergia alimentare reagisce indipendentemente dalla quantità di consumo di cibo, l'intolleranza alimentare rivela risultati clinici nel consumo di cibo al di sopra di una certa quantità. È necessario distinguere correttamente tra allergia alimentare e intolleranza alimentare. Uno specialista dovrebbe essere consultato per il trattamento.

Tieni un "diario alimentare" in caso di reclami

La storia del paziente è molto importante per diagnosticare le allergie alimentari. Va osservato come reagisce il corpo quando gli alimenti vengono consumati. È possibile tenere un diario alimentare per indirizzare correttamente l'esperto. Si può notare il contenuto di nutrienti consumato, quanto tempo, che tipo di sintomi si verificano, quanto tempo ci è voluto per guarire e se gli stessi sintomi si verificano ogni volta che si consuma lo stesso cibo. Ad esempio, una persona con un'allergia alle uova può sviluppare una reazione allergica a un biscotto contenente tracce di uova. Pertanto, i diari alimentari sono importanti per la diagnosi.

I test cutanei possono essere eseguiti anche sui bambini

I test cutanei, la misurazione delle IgE nel siero, i test di provocazione alimentare sono test che possono essere eseguiti per la diagnosi. I test cutanei sono un test che può essere eseguito anche nei bambini. Come risultato dei test, gli alimenti che causano reazioni allergiche vengono rimossi dalla dieta e si può verificare se i disturbi clinici sono migliorati. Con i test nutrizionali si può osservare se i disturbi clinici si ripresentano caricando il cibo che provoca allergia all'organismo. Tuttavia, i nutrienti a cui il corpo reagisce in modo vitale non dovrebbero essere caricati. Pertanto, il rapporto medico-paziente è molto importante. Una diagnosi errata dei pazienti può portare a una dieta inutilmente ristretta.

È importante leggere il contenuto nutrizionale degli alimenti confezionati.

Come risultato dei test, vengono determinati gli alimenti a cui il paziente è allergico e la gravità della reazione del corpo. Dopo aver determinato gli alimenti allergici e la gravità della reazione del corpo, si decide come procedere. Sebbene non esista un trattamento definitivo, quando si verificano reazioni allergiche possono essere utilizzati farmaci antistaminici e corticosteroidi. Oltre a questo, il paziente dovrebbe essere informato sugli alimenti che causano allergie, dovrebbe essere istruito il contenuto degli alimenti negli alimenti confezionati e dovrebbe essere spiegato i farmaci necessari per reazioni allergiche gravi e il loro uso. Più importante; Gli alimenti che non sono accettati dal sistema immunitario costituiscono una parte importante della nutrizione di base e se non possono essere consumati, una dieta dovrebbe essere organizzata sotto il controllo di uno specialista per non causare altre malattie con malnutrizione.