La resistenza all'insulina può causare un aumento di peso

Queste situazioni, che molte persone cercano di descrivere con espressioni comuni come "Mi tremano le mani poche ore dopo aver mangiato", "Mi rilasso quando consumo cibi zuccherini", "Non importa quanto poco mangio, non riesco a dimagrire", queste le situazioni possono essere causate dalla resistenza all'insulina. Poiché la resistenza all'insulina accorcia il percorso verso il diabete e riduce la qualità della vita favorendo malattie, deve essere tenuta sotto controllo senza perdere tempo. Gli esperti del dipartimento di endocrinologia del Memorial Şişli Hospital hanno fornito informazioni sulla resistenza all'insulina e su cose a cui prestare attenzione.

Se hai sempre fame ...

Insulina secreta dal pancreas, provocando una sensazione di fame; È l'ormone che consente di immagazzinare zucchero e grasso nel corpo. I principali tessuti che utilizzano o immagazzinano il glucosio sono fegato, muscoli e tessuto adiposo, quindi l'obiettivo dell'insulina sono le cellule qui. Sebbene l'insulina rientri nei limiti normali nel sangue; Se i tessuti e le cellule bersaglio non possono svolgere il loro lavoro, significa che la persona ha una resistenza all'insulina. È difficile per le persone con resistenza all'insulina assorbire lo zucchero nei tessuti, usarlo, bruciarlo e conservarlo. Questa situazione richiede più insulina e il pancreas deve secernere 2-3 volte l'insulina normale. Un rilascio eccessivo di insulina porta ad un aumento di peso provocando fame, mangiando di più e facendo spuntini a causa del suo compito.

La resistenza all'insulina può causare il diabete

Insulina in circolo eccessiva nel sangue; Fornisce un ambiente adatto per l'insorgenza di malattie croniche come l'aterosclerosi, nota come obesità, ipertensione e arteriosclerosi. Il circolo vizioso risultante può anche portare alla sindrome dell'ovaio policistico, che presenta una vasta gamma di sintomi dall'infertilità alla crescita dei capelli. Nelle donne con sindrome dell'ovaio policistico con insulino-resistenza, ridotta tolleranza al glucosio, in altre parole, zucchero segreto come colloquialmente, 35%; La frequenza del diabete di tipo 2 aumenta fino al 10%.

Influisce negativamente su molti sistemi del corpo

La glicemia a digiuno e il test dell'insulina sono decisivi per la diagnosi di insulino-resistenza. Quando necessario, è possibile effettuare una valutazione osservando la variazione dei valori di zucchero nel sangue e di insulina con il "test di carico dello zucchero". Valore HOMA utilizzato nella diagnosi di insulino-resistenza; È il risultato di una formula matematica calcolata dai valori di glucosio nel sangue e di insulina. Inoltre, alcuni dati come i grassi nel sangue e gli enzimi epatici possono essere utili per la diagnosi. Insulino-resistenza, che può progredire senza alcun sintomo, nelle fasi avanzate;

  • Macchie, scurimento e morbidezza sulla pelle
  • Aumento di peso inspiegabile e difficoltà a perdere peso
  • Irregolarità mestruale e crescita eccessiva dei peli
  • Fegato grasso
  • Attacchi di fame, fame rapida, sazietà tardiva
  • La voglia di mangiare dolce
  • Mancanza di concentrazione
  • Ipertensione
  • Può dare sintomi come l'aumento della circonferenza della vita.

Rompi la tua resistenza all'insulina con l'esercizio e una corretta alimentazione

La maggior parte dei pazienti con resistenza all'insulina è in sovrappeso. Queste persone dovrebbero assolutamente perdere peso sotto il controllo di esperti. Anche dare il 10 percento del peso offre un grande vantaggio. Ci sono alcuni farmaci che possono essere utilizzati in questa fase o in seguito. La resistenza all'insulina nei muscoli, che sono i più grandi recettori del glucosio, viene interrotta con 20 minuti di esercizio svolti senza troppi sforzi. Oltre all'esercizio fisico regolare e quotidiano; Una dieta equilibrata, comprendente verdura, frutta, cereali integrali, legumi, latte magro e latticini, non dovrebbe essere trascurata. Diete shock a breve termine; Le diete a base di sole proteine ​​o regimi a fonte singola che includono qualsiasi gruppo alimentare ma non altri gruppi non sono sani. Gli spuntini non dovrebbero essere trascurati per stimolare il metabolismo. I dolcificanti possono essere utilizzati a condizione che non superino le dosi giornaliere specificate.

Scegli prodotti integrali e verdure

Pazienti con insulino-resistenza; Dovrebbero preferire cibi a basso indice glicemico e ricchi di fibre e altri nutrienti che non aumentano la glicemia. Con tutte le verdure tranne patate, carote e mais;

  • Legumi come fagioli, ceci, fagioli secchi, lenticchie
  • Pane integrale contenente crusca
  • Le mele e le arance dovrebbero essere incluse nel menu dietetico.

Stai lontano da questi

Gli alimenti con un basso indice glicemico consentono alle persone di rimanere sazi più a lungo. Gli alimenti con un rapporto elevato causano una diminuzione della glicemia aumentando rapidamente la quantità di insulina nel sangue. Sebbene le persone che consumano questi alimenti siano sazi, ottengono rapidamente fame.

  • Saccarosio o zucchero del tè
  • Marmellata, marmellata, melassa, miele, dolci
  • Biscotti, torte, pasticcini, biscotti, cioccolato, cialde
  • Pane bianco, mais e cornbread, cornflakes
  • Riso, Tagliatella, Tagliatelle, Pasta
  • Banana, fico, uva, melone, anguria
  • Frutta secca, escluse le albicocche
  • Succhi di frutta istantanei e bevande acide