Pericolo di moquette con frange nelle fratture dell'anca!

L'invecchiamento è considerato il problema più grande delle società odierne. Mentre si presume che gli anziani siano i consumatori più importanti in termini di salute nel mondo moderno, si prevede che le fratture dell'anca degli anziani costituiranno una parte significativa del carico di lavoro nel campo della salute negli anni 2050. Il tempo è di vitale importanza per il trattamento di queste fratture causate da una semplice forza. Mentre la ragione principale delle fratture dell'anca nelle donne è la diminuzione della densità ossea dovuta alla menopausa, è possibile ridurre questo rischio con le precauzioni da prendere durante il periodo giovanile. Affermando che ostacoli come soglie, gradini e frange di moquette in casa rappresentano un pericolo per gli anziani, il Prof. Dott. Hakan Özsoy ha fornito informazioni sulle fratture dell'anca negli anziani e sulle precauzioni da prendere.

Avviene con semplici compulsioni

Le fratture dell'anca negli anziani sono fratture che si verificano con un semplice sforzo a seguito del riassorbimento osseo e della diminuzione della forza ossea nelle persone di età superiore ai 75 anni. Queste fratture non si verificano con alta energia, come nei giovani, ma con una semplice caduta o distorsione in casa.

Prima di tutto dovrebbe venire in mente la frattura dell'anca.

Nei pazienti con fratture dell'anca, compaiono sintomi come dolore molto intenso, rotazione verso l'esterno delle gambe, deformità della gamba, incapacità di calpestarla e incapacità di fare un passo. Poiché non c'è una caduta grave, le famiglie all'inizio non pensano che ci sia una frattura. Tuttavia, in questi casi, la prima cosa a cui le famiglie dovrebbero pensare è una frattura dell'anca.

La densità ossea dovrebbe essere misurata

Si presume che gli anziani siano i maggiori consumatori di salute nel mondo moderno. Tuttavia, si prevede che le fratture dell'anca negli anziani costituiranno una parte significativa del carico di lavoro nel campo della salute negli anni 2050. La frattura dell'anca nel gruppo degli anziani rappresenta un serio rischio per la salute dei pazienti, indipendentemente dal successo del trattamento. Per questo motivo, è necessario fare degli sforzi per evitare che si verifichi prima la frattura dell'anca. Per questo, in particolare le donne dovrebbero sottoporsi a un controllo della densità ossea ogni due anni dopo la menopausa. Se c'è qualche sospetto sulla diminuzione della densità ossea, il trattamento per questo previene il verificarsi del riassorbimento osseo nelle età avanzate. Tuttavia, assumere abbastanza calcio e vitamina D quando si è più giovani e fare esercizio fisico regolare non fumando ha un effetto positivo sulla salute delle ossa.

Il tempo di attesa è fondamentale

In questi pazienti, il tempo di attesa è il rischio più importante che compromette la salute. Perché dopo che si è verificata la frattura, i pazienti non possono alzarsi in piedi, camminare e diventare condannati a letto. Ciò può causare insufficienza polmonare, vesciche, distress respiratorio, coagulazione dei polmoni e del cervello a causa della posizione sdraiata e la formazione di piaghe da decubito sotto il sedere.

Viene trattato con protesi o viti

Due tipi di fratture si verificano nell'osso iliaco degli anziani. La prima di queste fratture sono le fratture del collo che si verificano all'interno dell'articolazione dell'anca. L'approccio terapeutico in tali fratture consiste nel sostituire il pezzo rotto con una protesi metallica e il paziente riprende la sua attività precedente il prima possibile. Il secondo tipo sono le fratture extra-articolari che si verificano tra il collo e la gamba, chiamate "trocantere". Nel metodo di trattamento utilizzato nelle fratture dell'anca del trocantere, le ossa vengono fuse con viti e chiodi.

L'intervento richiede circa 1-1,5 ore in entrambi i tipi di fratture. Nel processo di guarigione, l'obiettivo è mettere questi pazienti in piedi a pieno carico il giorno successivo all'intervento e di essere dimessi il prima possibile per prevenire il rischio di infezione ospedaliera. Possono essere necessari 1 settimana e 10 giorni affinché i pazienti si alzino dal letto e vadano in bagno.

La fisioterapia è molto importante

La fisioterapia dopo l'intervento chirurgico è una parte essenziale di questo lavoro. I pazienti non devono essere lasciati incustoditi per le prime 3-4 settimane dopo l'intervento. Se possibile, un fisioterapista dovrebbe essere indirizzato a casa di questi pazienti ogni giorno e dovrebbe essere insegnato a camminare sotto il loro controllo. Nel frattempo, le famiglie dovrebbero essere informate su come comportarsi nei confronti dei pazienti.

Le frange dei tappeti sono i principali attori degli incidenti domestici

La capacità visiva diminuisce in età avanzata. Le persone nel gruppo a rischio urinano anche frequentemente e si mescolano di notte. Al fine di prevenire le fratture avanzate dell'anca, che di solito sono causate da incidenti domestici, nei luoghi in cui vivono gli anziani devono essere prese le seguenti precauzioni:

- Non devono esserci soglie, ostacoli o moquette con frange tra i letti e il bagno

- La luce dovrebbe essere accesa tra il bagno e le sue stanze durante la notte.

- Dovrebbero esserci ulteriori supporti e maniglie che possono tenere mentre si è seduti e in piedi nella toilette.

- Se il corridoio è lungo, posizionare una maniglia o una sedia su cui possono sedersi quando hanno le vertigini.