L'accorciamento in altezza può indicare un restauro osseo

Riassorbimento osseo (osteoporosi); È noto come diminuzione della densità minerale ossea e aumento della fragilità dell'osso a causa di cambiamenti nella sua microstruttura. Man mano che la malattia progredisce nell'osteoporosi, si verificano fratture soprattutto nella colonna vertebrale, nei polsi e nelle ossa dell'anca a causa di un semplice trauma e si verificano accorciamento dell'altezza, limitazione del movimento o gobba.

Gli esperti di endocrinologia del Memorial Kayseri Hospital hanno fornito informazioni sul riassorbimento osseo.

Fratture ragionevoli e accorciamento dell'altezza sono segni di osteoporosi

Potrebbe non mostrare alcun sintomo fino a quando non si verificano fratture dovute al riassorbimento osseo e disturbi correlati. A volte, possono verificarsi fratture delle ossa dell'anca, della colonna vertebrale e del polso con o senza una storia di impatto. La rottura provoca anche un grave dolore. Inoltre, può causare problemi come accorciamento e gobba.

L'osteoporosi può costringere il paziente a letto

Il riassorbimento osseo è un problema che si verifica a causa di fratture ossee in cadute o traumi minori. Mentre alcuni pazienti sono costretti a letto per molto tempo a causa della frattura, alcuni di questi pazienti hanno bisogno di un assistente a lungo termine. Di conseguenza, sorgono notevoli problemi medici, sociali e finanziari. Pertanto, la diagnosi e il trattamento dell'osteoporosi e la prevenzione dell'osteoporosi sono molto importanti.

La misurazione della densità ossea è determinante nella diagnosi

L'osteoporosi può essere diagnosticata mediante anamnesi e anamnesi familiare (storia familiare di fratture), esame obiettivo, biochimica ed emocromo e misurazione DXA. Il metodo ampiamente utilizzato per la diagnosi è la DXA. La DXA, utilizzata nella misurazione della densità minerale ossea (BMD), è importante per determinare il rischio di frattura, regolare la terapia farmacologica e seguire il trattamento. La decisione sul trattamento viene presa in base ai valori dei punteggi T e Z specificati nei rapporti DXA.

Misurazione della BMD richiesta dall'età di 65 anni

Si raccomanda alle donne di età superiore ai 65 anni e agli uomini di età superiore ai 70 anni di eseguire misurazioni della densità ossea una volta all'anno. Tuttavia, se ci sono alcuni fattori di rischio, la misurazione DXA viene applicata prima. Fumo e consumo eccessivo di alcol, presenza di fratture, trattamento con cortisone per almeno 3 mesi, basso peso o perdita di peso eccessiva in breve tempo, storia di uso di droghe che causa l'osteoporosi, altri motivi ormonali (condizioni in cui la ghiandola tiroidea è sovraccarica di lavoro, malattia, iperparatiroidismo, diabete, vitamina de insufficienza di assunzione di calcio, ecc.), problemi di assorbimento a livello intestinale (celiachia, malattie infiammatorie intestinali), procedure chirurgiche, malattie del fegato, malattie del tessuto connettivo, malattie maligne del midollo osseo causano il riassorbimento osseo.

Calcio e vitamina D per ossa sane

Si consiglia di consumare cibi ricchi di calcio e vitamina D per una sana struttura ossea. Soprattutto cibi come latte, yogurt, formaggio, gelato, fagioli, mandorle, verdure a foglia verde, olio di pesce, broccoli, uova e pesce dovrebbero essere consumati regolarmente.

Una sana alimentazione e l'esercizio fisico sono importanti nel trattamento.

Dopo la diagnosi, se si pensa a una causa secondaria, è importante trovarla e trattarla. I farmaci utilizzati nel trattamento sono in forma di pillola o iniezione che vengono somministrati giornalmente, settimanalmente, mensilmente o annualmente. Negli ultimi anni sono disponibili sul mercato farmaci efficaci sviluppati tecnologicamente per ridurre il dolore dovuto alle fratture. Inoltre, si raccomanda di smettere di fumare, ridurre il consumo di alcol, garantire l'assunzione di calcio e vitamina D e fare esercizio fisico regolarmente.

È richiesto un follow-up regolare

Se possibile, le misurazioni DXA devono essere effettuate con lo stesso dispositivo nei pazienti trattati o seguiti senza farmaci. Dovrebbe essere valutato ogni 1-2 anni dopo la menopausa e negli uomini di età superiore ai 70 anni, una volta all'anno in quelli in trattamento farmacologico e ogni 6 mesi in alcuni casi particolari. Questa frequenza dovrebbe essere in linea con le raccomandazioni del tuo medico che ti valuta.

Un medico dovrebbe essere consultato se c'è un aumento del dolore alla vita e alla schiena a causa dell'accorciamento in altezza, gobbe sulla schiena.