Lo sport rilassa il corpo e lo spirito durante la gravidanza

Molte donne incinte non praticano sport durante la gravidanza, pensando che possa danneggiare il loro bambino e persino muoversi il meno possibile. Tuttavia, l'esercizio controllato non danneggia il bambino; Fornisce molti vantaggi alla futura mamma durante e dopo il parto. Gli specialisti del dipartimento di ginecologia e ostetricia del Memorial Health Group hanno fornito informazioni su quali sport possono essere praticati in quale mese durante la gravidanza.

Passeggiate veloci e pilates per i primi 3 mesi

Nei primi 3 mesi di gravidanza puoi iniziare a fare esercizio con una camminata leggera. Gli esercizi per la schiena che rinforzeranno la colonna vertebrale possono essere eseguiti regolarmente. Anche lo yoga in gravidanza e il pilates sono consigliati sin dalle prime settimane di gravidanza. 30 minuti di camminata veloce 3-5 giorni a settimana sono molto utili per il processo di gravidanza. La futura mamma dovrebbe aggiustare il passo in modo da non affaticarsi.

Previeni il mal di schiena con pilates e yoga

Yoga e pilates adattati per il periodo della gravidanza sono gli esercizi preferiti dalle future mamme negli ultimi anni. È importante lavorare con esperti in questo campo per lo yoga e il pilates, che allevia il corpo e purifica l'anima, previene i dolori alla schiena e alla vita e consente alla futura mamma di scoprire il proprio corpo. Ciò che dovrebbe essere considerato a questo proposito è fare movimenti di yoga e pilates adatti al processo di gravidanza.

Il nuoto impedisce improvvisi sbalzi di temperatura nel bambino

Gli esercizi di camminata, pilates e yoga possono essere continuati durante i 3-6 mesi di gravidanza. Inoltre, il nuoto è uno degli esercizi preferiti in quanto il peso corporeo si fa sentire maggiormente durante questo periodo. Tutti gli esercizi eseguiti in acqua sono consigliati alle future mamme. La galleggiabilità dell'acqua bilancia il peso corporeo crescente della futura mamma e riduce al minimo i rischi di lesioni e incidenti in acqua. Rispetto agli esercizi eseguiti a terra, la temperatura corporea della futura mamma è distribuita in modo più uniforme e di conseguenza, non si verificano sbalzi termici repentini e rapidi della temperatura corporea del bambino. Tuttavia, è necessario prestare attenzione per garantire che la piscina sia igienica e contro i rischi di caduta e scivolamento nelle aree umide.

Scegli gli esercizi per sederti

Il periodo di 6-9 mesi del processo di gravidanza è un periodo in cui l'area addominale cresce notevolmente. Per questo, sarà più appropriato fare gli esercizi in posizione seduta durante questo periodo. Se la futura mamma non ha un rischio come il parto pretermine, l'esercizio più appropriato è di 30 minuti di camminata leggera. Anche in questo caso, gli esercizi di pilates con movimenti appropriati possono essere eseguiti per 6-9 mesi.

10 vantaggi di un regolare esercizio fisico per la futura mamma

  • Aiuta a mantenere il controllo del peso
  • Aumenta il tasso metabolico
  • Aumenta la resistenza e la forza
  • Riduce al minimo il dolore alla schiena e alla vita
  • Esegue l'attività muscolare necessaria al parto
  • Regola il sistema digerente, previene la stitichezza
  • La gravidanza previene il rischio di diabete
  • Fornisce un sonno più confortevole
  • Minor formazione di edema
  • Una psicologia più sana

Quando è sconsigliato?

Lo sport, necessario per l'equilibrio fisico e spirituale, acquista ancora più importanza durante la gravidanza. Tuttavia, alcune situazioni possono rendere rischioso lo sport durante questo periodo. Se la futura mamma ha malattie legate a occlusione cardiovascolare, respiratoria, tiroidea, renale, diabete, ipertensione e anemia, o se c'è un precedente aborto spontaneo o c'è una minaccia di aborto spontaneo o parto prematuro nella gravidanza in corso, lo sport può essere pericoloso per queste persone. In questi casi, viene controllata la storia della salute della persona e viene applicato un programma di esercizi sotto la supervisione di un medico. Tuttavia, esiste il rischio di parto prematuro o aborto spontaneo in situazioni in cui il movimento è decisamente limitato.