Presta attenzione all'ernia del collo durante il processo di isolamento sociale

In questi giorni, quando c'è il coprifuoco e molte persone lavorano da casa, non è possibile rimanere attivi. Mentre le esigenze come lo shopping e il pagamento delle bollette vengono effettuate su Internet, si osserva che anche il tempo trascorso sui social media con gli smartphone è in aumento. Tuttavia, inclinare il collo verso il basso per lunghi periodi di tempo provoca un carico eccessivo sulle vertebre e molti problemi di salute, in particolare l'ernia. Dolore, debolezza, intorpidimento e limitazione del movimento che si irradia dal collo al braccio sono tra i sintomi dell'ernia cervicale. Capo del dipartimento di terapia fisica e riabilitazione presso il Memorial Şişli Hospital Prof. Dott. Engin Çakar ha fornito informazioni sull'ernia cervicale e sui metodi di trattamento non chirurgico.

Il collo, costituito da sette vertebre, è la parte più mobile della colonna vertebrale. Ci sono cuscini gelatinosi chiamati dischi tra le vertebre. I dischi assicurano che il carico sul corpo venga trasmesso alle parti inferiori del corpo in modo equilibrato. I nervi al midollo spinale e le braccia passano attraverso la colonna vertebrale nel collo. L'ernia si verifica quando la struttura gelatinosa nello strato interno del disco trabocca, creando edema e pressione nei tessuti circostanti.

Le grandi ernie causano la compressione dei nervi

Come risultato dell'ernia, potrebbe esserci un dolore acuto e lancinante che si irradia dal collo al braccio a causa della compressione dei nervi che portano alle braccia. Il dolore al collo e alle spalle può anche essere accompagnato da dolore alla schiena, che si irradia verso il lato interno della scapola. Il paziente non può girare la testa dal lato opposto del lato dolorante e non può piegarla dallo stesso lato. Le grandi ernie possono causare compressione nei nervi che passano attraverso il midollo spinale. Oltre al dolore al collo e al braccio, possono verificarsi intorpidimento e debolezza al braccio e alla mano. Cambiamenti sensoriali come intorpidimento, formicolio, elettrificazione e perdita di sensibilità possono essere visti nel braccio e nelle dita a seconda della radice nervosa che è compressa nelle ernie cervicali.

Le ernie del collo sono più comuni tra le vertebre C5-6 e C6-7

Se la radice del nervo C-5 è compressa, il dolore si diffonde dal collo alla parte superiore della spalla, potrebbe esserci una diminuzione della sensazione del lato della spalla e debolezza nell'apertura laterale della spalla e può causare spalla sinistra e dolore alla spalla destra. Se la radice del nervo C-6 è compressa, il dolore si diffonde dal collo alla regione della schiena e fino al pollice e all'indice, potrebbe esserci una diminuzione della sensazione delle stesse dita e debolezza nel sollevare il polso verso l'alto. Se la radice del nervo C-7 è compressa, il dolore si diffonde dal collo al dito medio, potrebbe esserci una diminuzione della sensazione dello stesso dito e debolezza nell'estensione del gomito verso l'esterno. Tutti questi risultati nella rilevazione dell'ernia cervicale sono rivelati a seguito dell'esame del fisioterapista. La risonanza magnetica è il test più utile nella diagnosi di pazienti con risultati clinici compatibili. Se necessario, è possibile eseguire un test EMG per rilevare se si sospetta un danno ai nervi.

Esistono molte opzioni di trattamento per l'ernia del disco cervicale.

Le opzioni chirurgiche sono preferite nei casi avanzati. Tuttavia, la maggior parte delle ernie del collo può essere eliminata con metodi di terapia fisica non chirurgica. Questi possono essere elencati come segue:

1. Farmaco: Vari miorilassanti e antidolorifici possono essere utilizzati nel trattamento per alleviare lo spasmo muscolare, ridurre l'edema e il dolore.

2. Metodi di trattamento fisico:Applicazioni caldo-freddo, correnti elettriche, interferenza del vuoto, ultrasuoni, laser, campo magnetico sono tra i metodi di trattamento applicati.

3.Trattamento con ago secco:Uno dei motivi più importanti che aumentano il dolore nell'ernia del disco cervicale è lo spasmo muscolare. Lo spasmo provoca un aumento dell'ernia e una colonna vertebrale dolorosa facendo pressione sui dischi tra le vertebre. Provoca freddo, intorpidimento, brividi ed edema alle braccia e alle gambe comprimendo le vene. La terapia con ago secco è un metodo di trattamento importante ed efficace utilizzato nel dolore dovuto a spasmi muscolari.

4. Metodi rigenerativi:Metodi di iniezione come proloterapia, PRP, proloPRP, terapia neurale aumentano il flusso sanguigno dell'area applicata e consentono all'area di ripararsi. Questi metodi attivano il processo di guarigione naturale del corpo. Le iniezioni vengono solitamente effettuate a intervalli di poche settimane, a seconda delle dimensioni dell'ernia e della gravità dello spasmo che l'accompagna.

5. Terapia con ago dalla colonna vertebrale (iniezioni spinali): La terapia con ago dalla colonna vertebrale viene applicata per ridurre il dolore e guarire l'ernia in casi come l'ernia lombare e del collo, il canale spinale stretto. Fornisce ai pazienti un trattamento non chirurgico nell'ernia cervicale. Applicando la miscela di farmaci tra le vertebre, il restringimento dell'ernia può essere ottenuto senza intervento chirurgico. Dopo l'intervento possono essere necessarie 1-3 ore di riposo, non è necessario rimanere in ospedale. A seconda della malattia, possono essere applicati metodi di iniezione della faccetta, spinale caudale, spinale foraminale, sacroiliaca.