10 metodi efficaci per prevenire il linfedema dopo il cancro al seno

Il linfedema osservato in 1 donna su 4 con cancro al seno si manifesta spesso con gonfiore al braccio, dolore, rigidità della pelle e limitazione dei movimenti. Questo problema, che riduce il comfort di vita delle donne, può diventare permanente in caso di ritardo nel trattamento. Prof. Dott. Gülten Karaca ha fornito informazioni sulla malattia del linfedema e sui metodi di prevenzione.

Il linfedema è un problema prevenibile

Il cancro al seno è al primo posto tra i tipi di cancro più comuni tra le donne e la sua incidenza è in graduale aumento. Nel carcinoma mammario, la compressione dei linfonodi dell'ascella da parte del tumore, la rimozione dei linfonodi rilevanti durante il trattamento chirurgico o l'interruzione del flusso linfatico dovuta alla radioterapia applicata durante il trattamento del tumore provoca linfedema alla mano, all'avambraccio e al braccio. Dopo i trattamenti per il cancro al seno, si osserva edema linfatico in una donna su 4.

Il sistema linfatico, che è una parte importante del sistema circolatorio, è vitale per le funzioni immunitarie. Il linfedema si verifica a causa dell'interruzione del flusso linfatico dovuta all'accumulo di liquido ricco di proteine ‚Äč‚Äčnello spazio intercellulare e all'accumulo di liquido linfatico nel viso o nel collo, specialmente nelle braccia e nelle gambe. Può essere innescato portando traumi, gravidanza, obesità, infezione e sovraccarico, ed è visto principalmente nei malati di cancro. Il linfedema, che è una malattia prevenibile, diventa progressivo e cronico dopo la sua insorgenza e compromette la qualità della vita.

Attenzione a questi sintomi!

Il linfedema di solito si manifesta con i reclami di gonfiore, dolore e limitazione dei movimenti del braccio sulla parte superiore della mano e sul braccio. Tuttavia, la pelle del braccio colpito si indurisce. L'infezione chiamata cellulite può anche essere osservata nel braccio linfedematoso a causa di motivi scatenanti come unghie incarnite e traumi cutanei. In questi casi si verificano aumento del calore, formicolio, sensazione di pesantezza, formicolio, arrossamento e dolore più intenso.

La differenza di misurazione tra i due bracci determina il grado di linfedema

Per diagnosticare la malattia, vengono effettuate misurazioni della circonferenza di alcune aree delle due braccia del paziente. Una differenza di oltre due centimetri nelle misurazioni è considerata linfedema. Se questa differenza è di 6 cm o più, viene definita linfedema grave. Tuttavia, l'aspetto della pelle, il calore, il linfedema o la formazione di cellulite sono tra i risultati importanti per la diagnosi. I pazienti che manifestano questi disturbi devono rivolgersi a uno specialista in terapia fisica e riabilitazione. Inoltre, i pazienti devono essere informati in anticipo che il gonfiore può verificarsi nell'area della mano o del braccio durante i trattamenti in cliniche di oncologia, radioterapia o chirurgia generale.

Applica la "Complex Unloading Therapy", un approccio terapeutico multicomponente utilizzato nel trattamento del linfedema. Terapia drenante complessa; Consiste in una combinazione di formazione del paziente tra cui drenaggio linfatico manuale, bendaggio, esercizio fisico e cura della pelle. Questi metodi di trattamento sono; Deve essere somministrato da uno specialista in terapia fisica e riabilitazione e da un fisioterapista di linfedema in possesso di un certificato di formazione sul linfedema. Con la complessa terapia drenante, ha lo scopo di ridurre il gonfiore del braccio e di preservare la condizione acquisita. Questo metodo non è lo stesso dei normali massaggi rilassanti nelle sale massaggi.

Linfodrenaggio manualeIl Drenaggio Linfatico Manuale (MLD) consente di aggiungere alla circolazione il fluido linfatico accumulato utilizzando forti vie linfatiche esercitando una leggera pressione con movimenti leggeri, lenti e ritmici. È combinato con la respirazione diaframmatica.

Terapia compressiva: Dopo MLD, viene applicato un bendaggio compressivo al braccio con linfedema per garantire la continuità della riduzione dell'edema. Questo processo viene applicato sotto forma di bendaggio multistrato con pressione decrescente a partire dal polpastrello. È importante fare esercizi che riducono il linfedema con bende.

Esercizio:Gli esercizi di linfedema aumentano il ritorno linfatico e venoso aumentando l'attività muscolare. Questo dovrebbe essere fatto con bende compressive o indumenti compressivi sul paziente. Si raccomandano esercizi di respirazione e rafforzamento aerobico su misura in base alla capacità di esercizio del paziente, alla storia sportiva precedente e alla forza muscolare attuale. Gli esercizi di respirazione diaframmatica aumentano il ritorno linfatico.

Cura della pelle e delle unghie: Nel linfedema, la pelle è secca, screpolata e suscettibile alle infezioni perché anche il sistema immunitario regionale è compromesso. Per questo motivo, una scarsa igiene della pelle e la cura delle unghie possono causare infezioni e funghi chiamati cellulite. La pulizia quotidiana, il ridimensionamento e la rimozione dei batteri dalla pelle sono forniti con saponi a base di oli minerali.

Metodi di prevenzione dal linfedema

1- La pelle deve essere sempre mantenuta pulita e non deve essere lasciata bagnata asciugandola accuratamente.

2- Dovrebbe essere protetto da traumi che causano infezioni come tagli, graffi di cane e gatto, mosche o punture di insetti.

3- Il sangue non deve essere prelevato dal braccio da cui viene prelevato il linfonodo, non deve essere effettuata alcuna iniezione e deve essere misurata la pressione sanguigna.

4- La biancheria intima, i vestiti e i gioielli non dovrebbero essere abbastanza stretti da prevenire la circolazione linfatica.

5- Si dovrebbero evitare attività intense e a lungo termine come stirare, spazzare, lavori manuali e sollevamenti pesanti.

6- Devono essere eseguiti esercizi appropriati pianificati dal medico, il braccio non deve essere lasciato immobile per molto tempo.

7- Il rischio di linfedema non dovrebbe trovarsi sul braccio

8-Durante il taglio delle unghie della mano interessata, la pelle non deve essere tagliata e non si deve fare una manicure.

9- I peli superflui devono essere rimossi con l'aiuto di una macchina da barba, non utilizzare lame di rasoio.

10- I pazienti con linfedema non devono essere esposti ad acqua calda, bagno turco, sauna e acqua termale e fare attenzione a non prendere il sole.