Corretti suggerimenti nutrizionali e di porzioni per i bambini in età scolare

Età scolastica; È un periodo importante in cui si sviluppano le abitudini alimentari dei bambini e la crescita e lo sviluppo fisico, cognitivo e sociale accelerano. Le abitudini alimentari sane svolgono un ruolo importante nella prevenzione dei problemi di salute che possono verificarsi in età avanzata. Gli studi hanno dimostrato che l'insorgenza di malattie coronariche, arteriosclerosi, diabete e alcuni tipi di cancro sono legati alle abitudini alimentari sbagliate durante l'infanzia. Specialista del dipartimento di salute e malattie dei bambini del Memorial Bahçelievler Hospital. Dott. Handan Ya┼čar ha fornito informazioni sugli aspetti da considerare nella nutrizione dei bambini in età scolare.

Sono persino influenzati dai social media nella loro selezione di cibo.

I bambini possono essere influenzati dai loro compagni di scuola, insegnanti e persino dai social media quando si tratta delle loro scelte alimentari. L'alimentazione sbagliata o corretta del bambino in età scolare è una questione importante che richiede l'educazione della famiglia e delle persone nella gestione della scuola. Il bambino non sa di che tipo di cibo ha bisogno e di quanto, assunzione irregolare di cibo, scelta sbagliata del cibo, pratiche sbagliate nella preparazione, cottura e conservazione del cibo, cibo improprio somministrato nelle scuole causano malnutrizione e di conseguenza gravi problemi di salute.

L'apporto energetico attraverso l'alimentazione dovrebbe essere uguale all'energia consumata durante la giornata.

I principi di base che determinano un'alimentazione equilibrata e adeguata nei bambini sono il fabbisogno energetico e proteico. Fabbisogno energetico; Dipende da variabili quali età, sesso, peso corporeo, attività fisica, pubertà, metabolismo basale e tasso di crescita. Praticamente l'apporto energetico del bambino dovrebbe essere uguale al suo consumo. Se c'è una tendenza a ingrassare, l'apporto energetico dovrebbe essere ridotto e diretto ad aumentare l'attività fisica, e il tempo trascorso davanti alla televisione e al computer dovrebbe essere limitato.

Evita le compresse e gli sciroppi vitaminici

Il supporto energetico, proteico, vitaminico e minerale dovrebbe essere fornito naturalmente. Compresse vitaminiche e sciroppi non dovrebbero essere preferiti. Il consumo di verdura, frutta e prodotti integrali dovrebbe essere sostenuto e dovrebbe essere aumentato il consumo di fibre. Il consumo di prodotti a base di cereali raffinati, grassi trans, cibi contenenti zucchero e sale dovrebbe essere ridotto. Oltre al latte e ai suoi prodotti a ridotto contenuto di grassi, alimenti contenenti grassi come legumi, carne, pollo e carne di pesce, i prodotti a base di cereali dovrebbero essere inclusi nella dieta.

Un bambino lasciato solo durante un pasto sta mangiando il cibo sbagliato

In generale, abitudini alimentari sbagliate sono comuni in un bambino lasciato solo a scuola e fuori dalla scuola.

I fattori che fanno sì che la dieta sbagliata diventi un'abitudine sono elencati come segue:

  • L'abitudine di mangiare fast food e cibo spazzatura è nata a causa del ritmo veloce della vita e in seguito è diventata uno stile di vita. Questo tipo di dieta è una dieta ricca di energia e nutriente. Ipertensione, obesità, malattia da reflusso gastroesofageo, malattia infiammatoria intestinale e problemi di carenza di vitamine e minerali si riscontrano in coloro che vengono nutriti in questo modo.
  • Gli scolari spesso vanno a scuola senza colazione per motivi come non avere tempo e sentirsi affamati al mattino. Inoltre, le ragazze saltano i pasti per paura di ingrassare a causa di essere colpite dai loro amici. I bambini che fanno colazione regolarmente hanno funzioni cognitive migliori e ricordi più forti.
  • Succhi, bevande aromatizzate alla frutta e altre bevande analcoliche sono diventate scelte comuni per i bambini a casa e fuori casa. Questi tipi di bevande non contengono frutta a meno che non siano succo di frutta al 100% e sebbene forniscano calorie, contengono pochissimo valore nutritivo.
  • È noto che l'aumento di peso eccessivo iniziato nell'infanzia e nell'adolescenza con l'obesità continua in età avanzata e provoca gravi problemi di salute come ipertensione, aterosclerosi, diabete di tipo II e apnea notturna. La storia familiare è anche un fattore di rischio per lo sviluppo dell'obesità. Se uno dei genitori è obeso, il bambino ha un rischio del 30% di essere obeso e se entrambi sono obesi, il rischio di essere obeso è del 70%. Anche le abitudini alimentari scorrette e la vita sedentaria giocano un ruolo nello sviluppo dell'obesità. L'aumento del tempo trascorso davanti alla televisione e al computer, il consumo di cibi ad alta energia e poco nutrienti, l'andare a scuola con il servizio, la mancanza di deambulazione e le abitudini sportive invitano all'obesità.

Dai un'occhiata a questi suggerimenti prima di preparare le porzioni nutrizionali dei tuoi figli.

  • Gli zuccheri e gli oli dovrebbero essere usati molto poco.
  • 2-3 porzioni di carne, pesce, pollo, legumi, uova e semi oleosi.
  • Latte, yogurt, formaggio gruppo 2-3 porzioni.
  • Gruppo frutta e verdura 4-6 porzioni.
  • Gruppo di pane, cereali, riso, pasta 6-9 porzioni.

Non bisogna dimenticare che le quantità di porzioni raccomandate nell'alimentazione dei bambini sono inferiori alle quantità di porzioni per gli adulti.

Le quantità di gruppi di alimenti corrispondenti a una porzione possono essere elencate come segue;

  • Gruppo latte: latte, yogurt, kefir 200 ml, feta 60gr
  • Gruppo di carne: carne rossa e bianca 100 g, pesce 150 g, 2 uova
  • Gruppo pane e cereali: tutti i tipi di pane 50 g, pasta, vermicelli, riso, bulgur 50 g, bagel 50 g
  • Verdure: verdure a foglia verde 200 g, altre verdure 150 g
  • Frutta: frutta grande come anguria, melone 150 g, mela, pera, pesca, arancia, 150 g, prugna, albicocca, fico, kiwi, frutta secca 30 g, succo di frutta fresca 100 ml
  • Legumi secchi 60 gr.