Puoi ridurre i reclami di reflusso con misure semplici

Hai una sensazione di bruciore dallo stomaco alla gola dopo aver consumato pasti piccanti, cioccolato e succo di frutta appena spremuto? Hai raucedine, mal di gola e problemi di tosse cronica? Se la risposta a queste domande è "sì", significa che devi affrontare il problema del reflusso che colpisce 20 persone su 100 nella società. Vivere con il reflusso non solo riduce la qualità della vita, ma può anche portare problemi importanti come ulcere e cancro esofageo. Ridurre al minimo i disturbi da reflusso è possibile con semplici precauzioni e sane abitudini alimentari che cambiano il tuo stile di vita. Specialista del Dipartimento di Gastroenterologia del Memorial Dicle Hospital. Dott. Remzi Beştaş ha fornito informazioni sulle cause e sul trattamento del reflusso.

Attenzione per l'asma, la tosse cronica e la raucedine!

Il bruciore che si diffonde dallo stomaco alla gola e si verifica dopo aver mangiato è il sintomo più comune del reflusso. Questo è seguito da sintomi come il contenuto dello stomaco che entra in bocca e difficoltà a deglutire. In alcuni pazienti; Reclami come deglutizione dolorosa, eruttazione, singhiozzo, nausea e vomito possono anche essere visti raramente. Il reflusso può manifestarsi con alcuni sintomi non solo nell'esofago, nello stomaco e nel sistema intestinale, ma anche in altri organi e sistemi. A causa del reflusso possono anche svilupparsi dolore toracico, sintomi simili all'asma, mal di gola, raucedine, tosse cronica e carie dentale.

Spezie e concentrato di pomodoro aumentano i reclami

Nei pazienti con problemi di reflusso, i reclami aumentano in modo significativo quando si consumano cibi piccanti, cibi grassi e concentrati di pomodoro, cioccolato, succhi di frutta appena spremuti. Oltre a questi, anche il consumo di tè e caffè provoca disagio al paziente. I sintomi da reflusso sono più pronunciati soprattutto nei pazienti con problemi di sovrappeso e obesità, e non va dimenticato che il problema di peso è un'importante causa di obesità. È stato osservato che quando le persone che soffrono di disturbi da reflusso perdono peso, questo problema diminuisce in modo significativo.

Può causare seri problemi di salute

I classici sintomi da reflusso rafforzano la diagnosi di reflusso del paziente. Risultati più razionali possono essere determinati mediante esame endoscopico e misurando l'acidità di stomaco che entra nell'esofago per 24 ore con l'aiuto di un dispositivo. Dopo la diagnosi di reflusso, il paziente deve essere trattato applicando metodi di trattamento appropriati. Nei casi in cui la malattia non è controllata e progredisce, possono verificarsi seri problemi di salute. Possono svilupparsi emorragia da reflusso, ulcera, perforazione o stenosi nell'esofago. La complicazione più temuta del reflusso è il cancro. Una trasformazione cellulare chiamata "Barrettesophagus" apre la strada a questo. La frequenza del barrettesophagus varia tra il 3 e il 20% nei pazienti con reflusso. L'incidenza annuale dello sviluppo del cancro in questi pazienti è di circa lo 0,5%. Pertanto, sebbene il cancro non sia una condizione molto comune, la malattia deve essere trattata e i reclami devono essere controllati.

I cambiamenti dello stile di vita sono importanti nel trattamento del reflusso

Il cambiamento nello stile di vita dovrebbe essere raccomandato a tutti i pazienti con reflusso. I pazienti con reflusso dovrebbero prima prendere semplici precauzioni che aumentano la qualità della vita e riducono i reclami. Per esempio; come sollevare la testata del letto, evitare vestiti stretti e stretti, mantenere il controllo del peso, non dormire subito dopo un pasto ed entro 3 ore. Anche il cambiamento della dieta è molto importante per controllare i disturbi da reflusso. Al paziente dovrebbe essere applicato un programma dietetico speciale, le porzioni dovrebbero essere ridotte, i pasti grassi dovrebbero essere evitati e il consumo di cioccolato dovrebbe essere ridotto. La migliore risposta al trattamento si ottiene con l'uso di farmaci che sopprimono l'acido e farmaci per la conservazione dei tessuti. Le opzioni chirurgiche vengono applicate anche a pazienti che non danno luogo a trattamenti farmacologici e si ottengono risultati positivi.