7 suggerimenti per ridurre il consumo di sale

Sebbene il sale contenga minerali molto importanti di cui il corpo ha bisogno, influisce negativamente sulla salute se usato più del normale. L'Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda che il consumo giornaliero totale di sale sia inferiore a 5 grammi. Dal 2011 sono stati effettuati studi dal Ministero della Salute per ridurre il consumo di sale. Si sottolinea che il tasso giornaliero di sale, ridotto da 18 grammi a 9,9 grammi, è ancora il doppio dell'assunzione giornaliera raccomandata. Specialista del dipartimento di medicina interna del Memorial Antalya Hospital. Dott. Oben Duman ha fornito informazioni sugli effetti sulla salute del sale in occasione della "Giornata mondiale del sale del 14 marzo".

1 cucchiaino di sale al giorno è sufficiente

Il minerale di sodio nel sale svolge un ruolo molto importante nel lavoro della pressione sanguigna, dell'equilibrio acido-base, del sistema nervoso e del tessuto muscolare del corpo. Anche con l'aggiunta di iodio al sale, i sali da tavola svolgono un ruolo efficace nella prevenzione delle malattie della tiroide causate dalla carenza di iodio. Tuttavia, il sale dovrebbe comunque essere usato con moderazione. Perché oltre ai benefici del sale, quando il consumo è eccessivamente consumato, può avere molti effetti negativi sulla salute a lungo termine. 5 grammi di sale, da consumare quotidianamente, corrispondono a circa un cucchiaino.

Leggi le etichette degli alimenti confezionati

Molti cibi confezionati che vengono consumati contengono anche sale. Gli studi hanno dimostrato che la maggior parte del consumo di sale è dovuto al sodio nei prodotti confezionati, ovvero gli alimenti trasformati. Le etichette sugli alimenti confezionati acquistati nei supermercati di solito non contengono informazioni su quanto sale contengono, ma invece le etichette indicano quanto sodio contengono. 1 g di sodio equivale a 2,5 g di sale. Per scoprire quanto sale (cloruro di sodio) contiene dal valore del sodio sull'etichetta di un alimento confezionato, è necessario moltiplicare il valore del sodio per 2,5. Avere una concentrazione di sodio di 1 g per 100 g di cibo significa che questo prodotto contiene 2,5 g di sale. 250 grammi dello stesso prodotto contengono 6,25 grammi di sale. Questo valore ci fa consumare più dei 5 grammi di sale consigliati al giorno.

Un eccesso di sale influisce negativamente sulla nostra salute

Le persone con ipertensione, insufficienza cardiaca e malattie renali dovrebbero consumare cibi meno salati. Il consumo elevato di sale a lungo termine insieme all'ipertensione aumenta il rischio di malattie vascolari come aumento del cuore e ictus (ictus). È noto che anche 1 grammo di riduzione del sale al giorno riduce significativamente l'ipertensione e le morti dovute a malattie cardiovascolari.

Riduci il sale per una vita sana

Aumentare l'efficacia del batterio chiamato helicobacter nello stomaco aumenta il rischio di ulcere gastriche e persino cancro allo stomaco nelle persone che consumano frequentemente prodotti trasformati con un alto tasso di sale. Inoltre, il rischio di sviluppare altri tumori dell'apparato digerente è maggiore in coloro che consumano frequentemente prodotti lavorati ad alto contenuto di sale rispetto a quelli che non lo fanno. Un eccesso di sale e zucchero assunto con gli alimenti ha numerosi effetti negativi sul corpo. Il sale aumenta anche la tendenza al sovrappeso e all'obesità mostrando un effetto stimolante a consumare più cibi di questo tipo grazie al sapore che aggiunge agli alimenti e alle abitudini che crea. È noto che questa situazione pone le basi per malattie croniche nelle epoche successive. Sebbene si sostenga che l'uso eccessivo di sale abbia effetti negativi sulla salute delle ossa, non è stato raggiunto alcun risultato chiaro su questo problema.

Dai l'esempio ai tuoi figli

Il primo passo per prevenire i problemi di salute causati da un consumo eccessivo di sale dovrebbe essere modificare le abitudini alimentari e lo stile di vita aumentando la consapevolezza. Le abitudini nutrizionali vengono generalmente acquisite durante l'infanzia. Per questo motivo, madri e padri hanno grandi responsabilità. Ridurre il contenuto di sale del cibo e delle bevande preparati in casa e consumare meno sale in famiglia consente a se stessi e ai loro figli di avere uno stile di vita sano che continuerà nelle età avanzate. Le famiglie dovrebbero crescere i loro figli con cibi meno salati e meno zuccherini e incoraggiarli a muoversi di più.

Prestare attenzione a questi per consumare meno sale;

  • Non aggiungere sale ai piatti senza assaggiarli e togliere il sale dalla tavola.
  • Ridurre il sale aggiunto durante la preparazione del pasto o durante la cottura.
  • Usa aromi naturali come spezie, cipolla, aglio e pepe invece del sale.
  • Controllare le etichette del contenuto dei prodotti trasformati e degli alimenti utilizzati nell'industria alimentare e generalmente offerti per il consumo in forma confezionata. Modifica le tue preferenze per ridurre il consumo di sale.
  • Usa meno sale o consuma meno quando prepari sottaceti fatti in casa, concentrato di pomodoro, tarhana, foglie in salamoia, cibi essiccati e conservati.
  • La maggior parte del sale è nel cibo acquistato; Ricorda che gli alimenti che vengono consumati frequentemente nella vita quotidiana come il pane bianco, la pizza, la pita, la pasticceria, le olive nere e il formaggio grasso contengono sale.
  • Consuma meno salse pre-preparate, zuppe istantanee, additivi commestibili, snack, frutta secca salata, bevande minerali e prodotti alimentari trasformati che sono noti per contenere elevate quantità di sale.