Il cedimento uterino può essere causa di lombalgia e dolore alle gambe

Il prolasso uterino e vescicale nelle donne può causare incontinenza urinaria o dolore alla schiena e alle gambe a lungo termine. In questo processo, le donne possono essere influenzate negativamente sia fisicamente che psicologicamente e isolarsi dalla vita sociale. Gli esperti del Dipartimento di Ginecologia e Ostetricia del Memorial Kayseri Hospital hanno fornito informazioni sul problema del prolasso uterino o vescicale e sui metodi di trattamento sperimentati da una donna su 5 in qualsiasi fase della loro vita.

Le difficoltà alla nascita e la menopausa causano cedimenti

Il disturbo di cedimento si osserva in circa il 35% delle donne che partoriscono e in 1 donna su 2 dopo i 70 anni. I reclami dovuti al cedimento includono dolore all'inguine, prolasso di massa dalla vagina, dolorabilità vaginale, dolore alla schiena e alle gambe, incontinenza urinaria o fecale, disfunzione sessuale, infezioni ricorrenti e incapacità di urinare. In particolare, può causare incapacità di urinare, frequenti infezioni del tratto urinario e piaghe nella cervice. Il prolasso uterino o vescicale viene trattato chirurgicamente e il 30% di questi spesso richiede operazioni ripetute.

Le operazioni con metodo chiuso sono più comode

La chirurgia del prolasso della vescica urinaria non deve essere rimandata. Perché con l'avanzare dell'età, i tessuti di quell'area invecchiano e il cedimento aumenta ancora di più. Inoltre, il livello di rischio aumenta negli interventi chirurgici a causa di ulteriori malattie che possono insorgere a causa dell'età. Gli interventi chirurgici sul prolasso uterino possono ora essere eseguiti in anestesia locale. A seguito dell'intervento, che dura in media 15 minuti, il paziente può tornare a casa lo stesso giorno. L'utero è protetto eseguendo queste operazioni con un metodo chiuso. Si è visto che il prolasso non si ripresenta nelle operazioni eseguite con un metodo chiuso in cui l'utero non viene rimosso. È determinato che le lamentele delle donne con dolore lombare e alle gambe che non scompaiono dopo questi interventi chirurgici sono migliorate notevolmente e la qualità della vita aumenta.

Le cause dell'incontinenza urinaria possono essere malattie aggiuntive

Le operazioni di cedimento possono essere eseguite insieme alle operazioni di serraggio vaginale. Soprattutto nelle donne che hanno più di 5 nascite e hanno una storia di nascita difficile, potrebbero esserci lamentele a causa di lacrime vaginali. La vita sessuale di queste donne può essere influenzata negativamente. D'altra parte, questi interventi vengono eseguiti per il trattamento di pazienti con prolasso vescicale. Altre malattie come il diabete, le infezioni, raramente il cancro del tratto urinario o della vescica possono essere la causa dell'incontinenza urinaria. A causa di questo problema si verificano frequenti infezioni del tratto urinario, poiché c'è troppa urina nella vescica. A volte questo problema può raggiungere un livello che può compromettere la salute dei reni.

Gli esercizi prenatali di Kegel prevengono il cedimento

Durante la gravidanza, gli esercizi di Kegel per la preparazione al parto prevengono il cedimento. Inoltre, questo esercizio protegge dai cedimenti durante il periodo della menopausa. L'esercizio di Kegel è un esercizio che può essere svolto facilmente nella vita quotidiana. Se fatto 4 volte al giorno, i muscoli intorno alla vagina danneggiata si riprendono, che è la causa del cedimento. Quando viene eseguito in fase prenatale, la possibilità di rottura di questi muscoli è ridotta al minimo. È stato osservato che i disturbi dell'incontinenza urinaria sono diminuiti in circa la metà delle donne che hanno svolto l'esercizio di Kegel per almeno 3 mesi. Tuttavia, la chirurgia è inevitabile nei casi in cui questi muscoli sono completamente rotti e il cedimento è in una fase avanzata. È importante correggere le strutture chiamate pavimento pelvico, che assicurano che tutti gli organi sessuali rimangano in posizione.