IVM e ciclo naturale nei trattamenti di fecondazione in vitro

Gli specialisti di ginecologia e ostetricia del Memorial Hospital IVF Center hanno fornito informazioni sull'IVM (maturazione in vitro) e sul ciclo naturale, noto anche come applicazione di fecondazione in vitro senza farmaci.

L'IVM è un metodo di fecondazione in vitro utilizzato nelle donne estremamente sensibili ai farmaci ormonali ed è ancora applicato in un piccolo numero di centri in tutto il mondo.

Cos'è l'IVM, noto anche come trattamento IVF senza farmaci?

IVM (In Vitro Maturation) è stato introdotto per la prima volta nelle donne con sindrome dell'ovaio policistico, che mostrano ipersensibilità ai farmaci ormonali, con l'obiettivo di avere IVM senza farmaci. L'IVM si basa sull'applicazione di farmaci ormonali che stimolano per breve tempo le ovaie oppure gli ovociti immaturi raccolti senza l'utilizzo di alcun farmaco vengono maturati e fecondati nell'ambiente esterno (in laboratorio) e poi trasferiti nell'utero quando raggiungono il fase di sviluppo.

Qual è l'area di utilizzo più importante?

L'area di utilizzo più importante è nelle donne con sindrome dell'ovaio policistico che rispondono in modo eccessivo ai farmaci. In questo caso, l'IVM ha lo scopo di prevenire l'insorgenza della sindrome chiamata OHSS (sindrome da iperstimolazione ovarica) nelle donne con ovaie estremamente sensibili.

A parte questo, è un metodo alternativo per le pazienti che hanno una normale riserva ovarica ma non vogliono utilizzare gli ormoni.

Sindrome delle ovaie policistiche

La sindrome dell'ovaio policistico è un importante problema di ovulazione nelle donne. Questo problema può essere riscontrato in una donna su 5 nella società.

Due ovaie nel corpo femminile sviluppano 1 uovo maturo adatto alla fecondazione in un periodo mestruale. Questo uovo completa il suo sviluppo e maturazione in un sacco pieno di liquido chiamato "Follicolo". Nella sindrome dell'ovaio policistico; molte uova cercano di maturare contemporaneamente, ma non ci riescono. Dopotutto, ci sono molte uova, ma nessuna di esse può svilupparsi e acquisire la capacità di fertilizzare. Nell'esame ecografico, le ovaie sono viste come cisti, in altre parole, molte sacche contenenti uova non sviluppate.

OHSS

L'OHSS (Sindrome da iperstimolazione ovarica - Sindrome da iperstimolazione ovarica) si verifica nelle donne trattate con l'ormone follicolo stimolante (FSH) per lo sviluppo delle uova. Se durante il trattamento si sviluppa un gran numero di uova, alcuni effetti collaterali possono verificarsi entro due settimane dalla stimolazione a causa dell'aumento delle dimensioni delle ovaie e degli alti livelli ormonali di queste ovaie sovraeccitate. Effetti collaterali:

  • Nausea, vomito e diarrea
  • Dolore all'addome a causa di ovaie ingrossate,
  • Mancanza di respiro a causa dell'accumulo di liquidi nei polmoni,
  • Formazione di coaguli nei vasi a causa dell'aumentata coagulazione del sangue,
  • Differenze significative nel fluido corporeo e nell'equilibrio elettrolitico,
  • Disidratazione (disidratazione del corpo).

Nei casi in cui l'OHSS è grave, è generalmente necessario che il paziente riceva un trattamento ospedaliero per l'osservazione e il riposo a letto.

Soprattutto le donne con sindrome dell'ovaio policistico sono estremamente sensibili agli effetti dei farmaci che stimolano le ovaie e, a causa dei farmaci ormonali, hanno il rischio di sviluppare la sindrome da iperstimolazione ovarica, di cui si è parlato sopra, i cui effetti collaterali sono abbastanza fastidiosi e talvolta richiede anche l'ospedale trattamento. Il rischio di OHSS viene eliminato quando si inizia la fecondazione in vitro senza stimolare le ovaie con farmaci. A parte questo, un'altra questione importante è; Poiché la quantità di farmaco utilizzata nella procedura IVM è molto inferiore rispetto al metodo IVM classico, il costo del trattamento è notevolmente ridotto.

Percentuali di successo IVM

La caratteristica che rende il metodo IVM superiore al trattamento IVF medicato è la mancanza di farmaci. D'altra parte, i tassi di gravidanza con il metodo IVM sono inferiori rispetto all'IVM medicato. Questo è il motivo principale per cui IVM non si è diffuso nonostante i suoi vantaggi. Le percentuali di successo non sono al livello desiderato. È inevitabile che questa tecnica si diffonda con l'introduzione di nuovi e più avanzati mezzi di coltura IVM.

Ciclo naturale

Nel trattamento della fecondazione in vitro, nelle donne che non vogliono usare gli ormoni, è il processo di prendere l'uovo in crescita e maturazione naturale appena prima della fase di cracking e inseminarlo al di fuori del corpo mediante fecondazione in vitro. Il singolo uovo ottenuto qui può essere sviluppato e un buon embrione può essere ottenuto e la gravidanza può essere ottenuta mediante trasferimento.

Tuttavia, il gruppo più numeroso in cui è consigliata la "fecondazione in vitro a ciclo naturale" è costituito da pazienti che non rispondono al metodo IVF classico.