L'imaging quadridimensionale riduce l'ansia delle future mamme

L'uso di tecnologie avanzate nell'imaging del bambino nel grembo materno durante il processo di nascita, che è uno dei periodi più speciali della vita, consente di stabilire prima la connessione tra la famiglia e il bambino. In questo modo, le future mamme che vedono il loro bambino più chiaramente possono superare la loro ansia e avere una gravidanza psicologicamente più confortevole. Fornendo dati importanti sulla salute del nascituro, gli ultrasuoni quadridimensionali forniscono un intervento precoce alle malattie.

Gli ultrasuoni non hanno effetti dannosi sul bambino e sulla madre

Il follow-up ecografico applicato da medici specialisti alle future mamme occupa un posto importante in gravidanza. Al posto della tradizionale imaging bidimensionale, ora vengono utilizzati gli ultrasuoni quadridimensionali. Grazie a questa tecnologia, la prospettiva delle future mamme sul processo di gravidanza è cambiata. La forma e i movimenti del viso del bambino possono essere visti dalla 20a settimana di gravidanza con l'imaging eseguito dall'ecografia quadridimensionale. Con il progredire della gravidanza, queste caratteristiche del bambino diventano più pronunciate. Grazie a immagini dettagliate, l'attaccamento della madre al bambino e la sensazione di maternità aumentano. D'altra parte, è stato stabilito che l'imaging che utilizza onde sonore di frequenze diverse non ha effetti dannosi sul bambino e sulla madre.

Le malattie possono essere diagnosticate nell'utero

Gli ultrasuoni quadridimensionali sono estremamente efficaci nel determinare se c'è disabilità fisica nel viso, nel corpo, nelle mani e nei piedi del bambino. Con questo metodo è possibile rilevare anche la situazione di intreccio del cavo intorno al collo del bambino, che è una situazione comune. Il "labbro leporino", che può essere corretto dopo la nascita e popolarmente noto come labbro di coniglio, può essere meglio compreso mediante imaging quadridimensionale. In questi casi, aumenta la possibilità di un intervento precoce. Gli ultrasuoni quadridimensionali sono diventati parte dell'ecografia dettagliata eseguita per la salute del nascituro.

Grazie all'ecografia dettagliata eseguita alla 20a settimana di gravidanza, le anomalie cardiache che si riscontrano una volta su 125 gravidanze e aumentano la probabilità di sopravvivenza del bambino con un intervento postnatale precoce possono essere facilmente diagnosticate.

Anche i tratti del viso del bambino possono essere visti in dettaglio

Grazie agli ultrasuoni quadridimensionali, i medici danno risposte più chiare alle domande delle future mamme e dei padri. “Il mio bambino è sano? La struttura del cervello, del polmone e dell'addome è normale? Ha mano e piede destro? " le domande hanno risposta. Grazie agli ultrasuoni quadridimensionali, l'immagine realistica del bambino e dell'aspetto del bambino diventa chiara. Le immagini ecografiche quadridimensionali acquisite durante l'imaging rendono felici la futura mamma e il padre. Foto e video ad ultrasuoni riducono l'ansia della gravidanza sulla madre e rafforzano il legame tra il bambino e la madre.